About Us

Rotolini di Crêpes d’avena con mandorle

2015/01/img_4611.jpg

 

ROTOLINI DI CREPES D’AVENA FARCITI CON CONFETTURA DI MIRTILLI E DECORATI CON CREMA DI WHEY GUSTO ROCKY ROAD E MANDORLE

1. in base alle quantita che ti servono, frullare albumi e avena con dolcificante. Cuocere le crepes su piastra antiaderente.

2.  Farcire le crepes, stendendo della confettura ai mirtilli (o marmellata di altro gusto)

3. Rotolare le crepes su se stesse.

4. decorare con crema di whey ( è fatta con proteine mischiate in pochissima acqua!) e aggiungere delle mandorle 🙂

Ricetta di Christian Meloni

Annunci
About Us

Olio di cocco: utilizzo e benefici

2015/01/img_4485.jpg

In questi giorni ci avete chiesto molto sull’olio di cocco:

  • perchè utilizzarlo?
  • come utilizzarlo?
  • i suoi benefici?

L’olio di cocco per me che amo il cocco ha un sapore unico e delicato. E’ ricco di acidi grassi che, offrono una varietà di benefici potenziali alla salute. Può aiutare il processo digestivo, la regolazione del colesterolo e la pressione del sangue.

La cosa maggiormente interessante è il suo “comportamento” in fase di cottura. Quest’olio, infatti, ha un punto di affumicatura più alto dell’olio d’oliva o degli altri oli vegetali, e può tollerare i livelli di calore più elevati. Dunque in fase di cottura non si altera…rimanendo un elemento sano e donando ai cibi una doratura impeccabile 🙂

Di conseguenza, rappresenta una scelta eccellente per far saltare in padella i cibi. Ideale anche per saltare le patate dolci americane. Mettere in una padella una noce di olio di cocco e far sciogliere. Aggiungere le patate precedentemente pelate e tagliate. Coprire con un coperchio e lasciar cuocere per circa 10 min. girando di tanto in tanto 🙂 per maggiori info su le patate americane e dolci…clicca qui 

NB:

  • 10 gr di olio di cocco = 1 cucchiaio di olio di oliva
IMG_4481
Foto by follower Ilaria

NB: se parliamo di olio a crudo, l’olio d’oliva e un’ottima scelta!!! L’olio di cocco può comunque essere utilizzato anche a crudo, si puo’ spalmare su una galletta per esempio o (come piace alla blogger Jessica) puo’ essere messo sulle patate dolci bollite!!! #yummyyyy

Olio di cocco…si!!! e non solo in cucina: 

Puoi usarlo come idratante per il corpo e per il viso.
Puoi usarlo come deodorante naturale.
Puoi usarlo come integratore: prendi due cucchiaini al giorno per accelerare la perdita di peso, migliorare le abitudini del sonno, favorire l’allerta mentale e incrementare la produzione di latte materno quando allatti.
Puoi usarlo per idratare i capelli.
Puoi usarlo come parte integrante di un regime di bellezza: struccante, contorno occhi, crema da notte, scrub fatto in casa per i piedi, il corpo e le mani (mescolato con il sale o lo zucchero), maschera per il viso, crema depilatoria, olio da massaggio, detergente per il viso (mescolato con l’olio d’oliva), idratante labbra, balsamo labbra, crema per le cuticole o crema per le mani.

Anna #fitnessblogger

About Us

Rosa proteica al cuor di cioccolato (proteine vegetali)

Buongiornooo…

…la domenica è riservata per le colazioni “coccolose”, almeno per me 😛 altrimenti che domenica è!!!

Oggi vi posto una super ricetta leggera della nostra follower Maria Silvia che per la sua tortina ha utilizzato proteine vegetali 🙂

Rosa proteica al cuor di cioccolato (proteine vegetali)

INGREDIENTI 

  • 150 g di proteine vegetali in polvere gusto cioccolato
  • 100 g di farina di cocco
  • 2 uova
  • stevia a piacere
  • cannella
  • un pizzico di bicarbonato
  • acqua q.b

PROCEDIMENTO 

1. Versare in un contenitore e amalgamare tutti gli ingredienti.

2. Cuocere a 180° per 45 minuti.

Buon appetito! 🙂

#Anna 

 

2015/01/img_4393.png

About Us

Proprietà e benefici Patate Dolci

2015/01/img_4385.png

La famosa patata dolce originaria dell’america offre molti benefici per la nostra salute. Le Patate dolci sono straordinariamente ricchi di carotenoidi, pigmenti arancio e giallo che giocano un ruolo fondamentale nell’aiutare il corpo a rispondere all’insulina.

Non si può pensare se non alla vitamina C quando si pensa alle patate dolci. La vitamina C può anche aiutare a combattere le malattie del cuore e le complicanze derivate dal diabete, influenzando positivamente i nervi e i danni agli occhi. Inoltre La vitamina C è una potente vitamina idrosolubile antiossidante.

È richiesta per la sintesi del collagene nel nostro organismo. Il collage è la proteina strutturale principale nel nostro corpo necessaria per mantenere l’integrità dei vasi sanguigni, della pelle, degli organi e delle ossa. Il consumo regolare di cibi ricchi di vitamina C aiuta il corpo a proteggersi dal temuto scorbuto, inoltre aiuta a sviluppare una resistenza contro le infezioni virali, aumentando l’aggressività dei nostri globuli bianchi, accelera la guarigione delle ferite e combatte in modo ottimale i radicali liberi.

Ottima anche la quantità di vitamina A. La vitamina A è necessaria per mantenere sana la pelle e le mucose, ed è anche essenziale per la buona visione notturna. Le patate Dolci sono una ricchissima fonte di vitamina A.

Un recente studio ha scoperto che tra quasi 2.000 persone studiate, quelli la cui dieta era prevalentemente più ricca di beta-carotene e vitamina C “due sostanze nutrienti abbondanti nelle patate dolci” avevano più probabilità di non sviluppare cancro alla prostata rispetto a quelli la cui dieta conteneva piccole percentuali di queste vitamine.

Alla Harvard Medical School si è scoperto che le donne che mangiavano un sacco di cibi ricchi di beta-carotene, come le patate dolci, hanno ridotto il loro rischio di cancro al seno del 25 per cento. Mangiare patate dolci è una delle mosse più intelligenti che potete fare se soffrite di pressione alta. Questo perché le patate dolci sono ricche di potassio, un minerale noto per abbassare la pressione arteriosa. Otterrete più di potassio da una patata dolce che da una banana!
E’ bene ricordarsi che esistono diverse varietà di patate dolci che vanno dal colore rosa al bianco, dal viola scura all’arancione e cosi via. Quelle più arancioni avranno sicuramente un contenuto di beta-carotene maggiore. Quelle più bianche molto più potassio e cosi via.

#Anna (fonte internet) 🙂

VIDEO RICETTA: PATATE DOLCI CON PAPRIKA E ROSMARINO…clicca qui 

2015/01/img_4384.jpg

About Us

Vellutata di zucca&patate dolci con bocconcini di pollo

IMG_2215.JPG

 

….La mia ”mania” per le patate dolci mi porta a comprarle in quantità industriali ovunque le trovi , anche perchè spesso è difficile trovarle e quindi ne approfitto 😛 L’inconveniente nasce quando ho un frigo pieno di patate dolci che non riesco a consumare in tempo ; per evitare di buttarle ho ben pensato l’ultima volta di congelarle crude 🙂 Una volta scongelate non vi aspettate che abbiano la stessa consistenza delle fresche , perchè si riempono di acqua e quindi sono adatte solo per fare ricette come la vellutata ! La prossima volta proverò a congelarle cotte ! 

 

Ingredienti :

  • 150gr di zucca
  • 150gr di patata dolce
  • 150gr di bocconcini di petto di pollo 
  • 400ml di brodo vegetale fatto in casa
  • 1 cucchiaio di yogurt greco (facoltativo)
  • zenzero – noce moscata 
  • erba cipollina – coriandolo 
  • 1 cucchiaio di olio EVO
  • sale q.b.

Procedimento :

  1. Dopo aver lavato e tagliato a cubetti la zucca e la patata , versarle in un pentolino con il brodo vegetale e lasciar cuocere ;
  2. Quando sono cotte frullarle con il minipimer , aggiungere le spezie , il sale ed cucchiaio di yogurt ; 
  3. Aggiungere alla vellutata i bocconcini di pollo e continuare la cottura ; 
  4. Versare in un piatto fondo e condire con un cucchiaio di olio EVo , erba cipollina e coriandolo .

Jessica .fit

About Us

Polpette di Patate dolci

Ormai credo sia chiaro l’amore incondizionato che nutro verso le patate dolci 🙂 In qualsiasi modo si preparano per me sono sempre il Top!
Le trovo una valida alternativa al riso , visto che cerco di seguire un’alimentazione quanto più possibile senza glutine , e di solito 50 gr di riso li sostituisco con 250-300 gr di patate dolci .
La ricetta che vi posto oggi l’ho “rubata” dalla famosissima bikini Nathalia Melo !

Ingredienti :
250 -300 gr di patata dolce ( quella arancione/rossa)
1 albume
Sale-pepe-cannella
Spezie ed erbe a piacere

1 Bollire la patata e quando è cotta romperla con una forchetta
2 Aggiungere tutti gli altri ingredienti ed amalgamare
3 Formare delle polpette e cuocere su padella antiaderente ( dopo aver spruzzato un po’ di PAM o sporcato con un po’ di olio di cocco ) . Continuare la cottura da entrambi i lati sin quando risultano belle dorate e croccanti .
Volendo possono essere cotte anche in forno su carta forno e magari dopo averle spennellate con un po’ di olio di cocco 😉

Fatemi sapereeeee !!!!

IMG_1102.JPG

Jessica.

About Us

Pancakes patata dolce e vaniglia

Ormai anche da noi é scoppiata la pancakes-mania !!!!
Dalle ricette più semplici , con solo due ingredienti , a quelle un po’ più complesse , restano sempre una variante eccezionale per la nostra colazione , se preparati in versione “light” .
Personalmente sono ancora alla ricerca della ricetta perfetta, ma nel frattempo cerco di proporre diverse varianti per soddisfare i gusti ed i bisogni alimentari dei nostri followers 🙂

La ricetta di oggi è bella piena di ingredienti , ma ha avuto l’Ok dal mio ragazzo , il quale ha affermato che sono ancora più buoni dei semplici paleo pancakes …. Beh vi lascio la ricetta , aspetto il vostro giudizio 😉

Ingredienti :
150 gr di patata dolce bollita
50 gr yogurt greco o cottage cheese
1 albume
30 gr proteine in polvere gusto vaniglia
60gr di farina di avena
Pizzico di bicarbonato
Vaniglia in polvere
Dolcificante tic a piacere
1 cucchiaino di baking powder
Acqua /latte ( qualsiasi tipo) q.b.

Procedimento:

1. Mischiare tutti gli ingredienti con l’aiuto di un minipimer .
2. Versare la giusta quantità di composto in una padella antiaderente ( o spruzzata con il PAM ) .
3. Cuocere i pancakes e servirli accompagnati da frutta fresca e sciroppo d’agave

20140209-234734.jpg

20140209-234743.jpg

Jessica.