Competizioni & Preparazione gare, Lifestyle

ROSSELLA 3 mesi alla gara: cosa sto facendo ora!

Premessa: la mia condizione di partenza non era tragica a dicembre, perchè allenandomi da circa 17/18 anni ho una mia, se pur modesta, massa muscolare faticosamente costruita. pertanto non c’è stato bisogno di fare il classico percorso bulking/cut di una ragazza alle prime armi. Che poi per una donna questo discorso non dovrebbe farsi, nel senso che si alzano pochino le kcal nel periodo off season e stop.

Avevo (anzi ho) adiposità localizzate zona fianchi, addome, braccia e schiena. Gambe sostanzialmente pulite ma zona gluteo/femorale pessima. Spalle inesistenti a causa di un lavoro svolto male negli ultimi 2 anni. Pazienza.

STRATEGIA DI ALLENAMENTO FEBBRAIO/MARZO

Il protocollo ha una durata di 8 settimane.

La scheda si suddivide in 5 giorni:

Lunedì: gambe

Martedì: dorso, petto (poco), spalle

Mercoledì: glutei

Giovedì: spalle, bicipiti, tricipiti

Venerdì: gambe

STRATEGIA DI DIETA FEBBRAIO/MARZO

Carb Cycling impostata su 5 giorni a rotazione: 300 gr – 50 gr – 200 gr – 100 gr e 50 gr

Giorno a 300 gr

  • se mi alleno 4 pasti da 50gr, il post wo da 30gr ciclodestrine ed un pasto da 70gr colazione o pranzo
  • se non mi alleno suddivido in 4 pasti da 50gr ed uno da 100gr pranzo o colazione

Giorno a 50 gr

tutti a colazione, se mi alleno no ciclodestrine post wo

Giorno 200 gr

  • 4 pasti da 50gr se riposo
  • se mi alleno 30gr post wo, due pasti da 50gr ed uno da 70gr colazione o pranzo

Giorno 100 gr

  • 70gr pranzo + 30gr post wo
  • se riposo due pasti da 50gr variando sempre cena compresa

Giorno 50 gr

tutti a pranzo o colazione senza post wo se mi alleno

*fonti di carboidrati avena in fiocchi o in farina, crema di riso, riso basmati/venere/integrale, spaghetti integrali, pasta senza glutine o di grano saraceno, quinoa, amaranto, orzo/farro perlato

Come mi comporto con proteine e grassi?

Le proteine sono sostanzialmente uguali. I grassi variano:

  • i giorni a 50/100 gr di carbo ho 10/15 gr di grassi ad ogni pasto (mandorle/noci colazione e spuntini) e olio e.v.o. nei pasti principali.
  • i giorni a 200/300 gr ho 10 gr di grassi nei pasti principali e utilizzo l’olio e.v.o.

Vi metto qui sotto un esempio con le grammature precise di un giorno a 50 gr di carboidrati giusto per darvi un’idea di come mi organizzo. Mi raccomando… questa “dieta” è personalizzata e studiata su di me. Può essere poco, può essere tanto, può essere giusto o può essere sbagliato. Non giudicate. Si tratta di un percorso che deve portarmi in una certa condizione sul palco a maggio.

ESEMPIO GIORNO HIGHT FAT/LOW CARB A 50 GR
COLAZIONE
150GR ALBUME + 2 UOVA INTERE + 50GR AVENA
SPUNTINO
100GR POLLO + 15GR MANDORLE O NOCI
PRANZO
120GR POLLO +15GR OLIO DI OLIVA + 200GR VERDURE COTTE O CRUDE
SPUNTINO
20GR WHEY IDROLIZZATE O ISOLATE + 15GR NOCI
CENA
150GR POLLO O CARNE ROSSA MAGRA O 200GR PESCE (ANCHE SALMONE) + 15GR OLIO DI OLIVA + 200GR VERDURE COTTE O CRUDE

Mi piace sempre ciò che mangio? NO.

Cosa mi da la motivazione per stare tutti questi mesi a dieta? Il mio obiettivo.

Se ho fame cosa mangio di extra? Nulla. Preparo una tisana 🙂

Sono previsti sgarri? NO. 

INTEGRAZIONE

SPUNTINO POST WO

30gr Ciclodestrine nei giorni previsti+ 5gr BCAA+5GR EAA/MAP+10gr GLUTAMMINA

DURANTE LA GIORNATA

1gr VIT C + OMEGA 3 Colazione /Pranzo /Cena

2 assunzioni ACIDO LIPOICO o R-ALFA LIPOICO a 2 pasti con carboidrati 10min prima di mangiare

1 Multivitaminico a colazione

 

Spero di essere stata esaustiva e di aiuto.

Come già sapete tutta la mia integrazione è BPR NUTRITION e con il codice ROSSY10 potete usufruire di un -10% su tutta la spesa 😉

 

 

 

Annunci
Lifestyle, Tips & Tricks

LE TISANE: valido aiuto per drenare i liquidi in eccesso…

Buongiorno amici!

Mentre vi scrivo sto sorseggiando una buonissima tisana VIROPA acquistata dalla mia amica Romana nella sua elegante erboristeria Naturform, di cui sono ormai affezionata cliente.

So benissimo quanto noi donne siamo pigre, l’acqua è il nostro amico più temuto ma,” ingannando” il palato, bere ci sembrerà più piacevole.
Mi rivolgo molto spesso in erboristeria quando devo acquistarne, mi piace gustare l’aroma che sprigionano le materie prime selezionate, mi piace che ci sia qualcuno che si prenda cura di noi garantendoci la qualità delle coltivazioni biologiche controllate.

Immergo il mio filtro e ne noto subito il colore naturale, noto l’assenza di colle e di punti metallici e soprattutto il profumo inonda la mia stanza in modo delicato e fragrante.


Le migliori aziende italiane infatti stanno iniziando ad utilizzare solo materiali biodegradabili al 100% , materie prime rinnovabili e contrassegnate da marchio BIO, l’azienda dell’Alto Adige è proprio una di queste.
Alcune volte alterno tisane fruttate a piacevolissimi infusi, mi piace molto il finocchio perché mi aiuta nella digestione.
Il finocchio viene molto spesso utilizzato proprio per proteggere la parete gastrica ed ha una potente azione antiinfiammatoria, antiossidante e per non parlare del grande aiuto nella diuresi.
A questo proposito ho acquistato anche la VIRDRENANTE, una fantastica miscela di erbe officinali che aiuta tantissimo nella ritenzione dei liquidi in eccesso.


Ingredienti? Ortica, betulla, ginepro, uva ursina, verga d’oro, levistico, ribes nero.
Solitamente ne faccio una bustina nella prima mattinata (alternata ad esempio al finocchio) e nel pomeriggio mi concedo un buon infuso ai frutti (provate melograno, è il top!).
Consiglio di essere sempre attenti alle etichette, tieniamoci alla larga da tutto ciò che ci propinano come “già pronto” per farci risparmiare tempo.
Le bevande light molto spesso contengono zuccheri ed esaltatori di sapidità che, anche se nascosti per bene nella lista degli ingredienti, di certo sarebbe meglio evitare per il bene della nostra linea, della nostra glicemia e delle nostre tasche!…anche perché…
Il tè è un rito, è armonia e pace, è tranquillità e pazienza. Non annulliamo quei pochi momenti di piacere che ancora la vita ci concede.

Rossella

Beauty & Fashion

L’Aloe Vera in cosmesi

Buongiorno amici!

Oggi voglio parlarvi di un vero rimedio prodigioso per il nostro organismo ossia l’ALOE VERA. Questa pianta dalle molteplici virtù è largamente utilizzata perché antinfiammatoria e depurativa oltre che immunostimolante, nutriente e rimineralizzante .

In questa sezione del mio blog vi scriverò dell’utilizzo cosmetico, capirete presto che questo toccasana deve essere sempre presente nel vostro beauty case.
Come e quando utilizzarla?

1) Crema viso, corpo, mani

Potentissima azione nutriente ed idratante, stimola la produzione d’elastina e collagene ritardando la comparse delle odiose rughette. Inoltre il suo leggero effetto tensore vi donerà un viso radioso anche dopo lunghe giornate.

2) Cicatrizzante

Gli zuccheri presenti nella foglia accelerano il turn-over cellulare, usatissimo per piccole scottature e per far seccare antiestetici brufoletti. Anche i “maschietti” ne beneficeranno soprattutto dopo la rasatura o l’epilazione.

3) Doposole

Abbiamo già detto che è capace di rigenerare molto velocemente lo strato superficiale della nostra pelle quindi andrà benissimo per spegnere “l’effetto lampadina” post abbronzatura o lampada solare, la nostra pelle sarà subito disinfiammata tanto che potremo usarla anche su dermatiti, eczemi o addirittura
per calmare il prurito delle punture d’insetto.

4) Purificante

Stendetene un leggero strato sul cuoio capelluto e lasciatelo in posa una decina di minuti, miracolosamente la vostra cute sarà più secca e avrà una ottima azione antiforfora.

Nel precedente articolo vi ho parlato dell’erboristeria Naturform, ovviamente ho chiesto alla D.ssa Romana informazioni precise e mi ha proposto un GEL PURO DI ALOE VERA 100% BIO a 12,90 euro per ben 200 ml di prodotto. Direi un piccolo investimento per un prodotto MUST HAVE!

Tenete bene a mente che, la marca può anche passare in secondo piano ma state sempre attente all’INCI, che sia Aloe e non prodotto a base di Aloe!

Beauty & Fashion

La scelta del fondotinta – PuroBio

Salve amiche! Vi siete mai trovate nella situazione di aver finito il vostro fondotinta preferito e di essere indecise su cosa acquistare? Andare sul sicuro con quello sempre usato o sperimentare? Ecco dopo anni e anni di Dior ho deciso di cambiare totalmente rotta e dirigermi in erboristeria per il mio acquisto e fare una scelta diversa, puntando soprattutto sulla qualità.

Vi racconto brevemente la mia esperienza…
Entrando nell’Erboristeria Naturform del mio paese (Noci in provincia di BARI), e curiosando qua e là tra profumi rilassanti e odori inebrianti, la D.ssa Romana mi ha presentato e fatto provare alcuni prodotti ed è stato amore a prima vista. Si tratta di PUROBIO COSMETICS che non è solo il make up di tendenza.

make up

Il marchio lo adoro e, nel mondo social, è davvero molto seguito e amato dalle più famose blogger.
L’azienda è made in Puglia e presenta prodotti BIO che non nuocciono alla salute della pelle garantendo al tempo stesso la performance dei prodotti sintetici.
Inutile ribadirvi la filosofia dei NO AI PETROLATI, AI SILICONI, AI PARABENI…quello che conta sono le certificazioni CCPB, NATRUE ,VEGAN OK E NICKEL TESTED presenti su molte delle referenze .
Oltre a ciò, anche l’ampia scelta di nuances è piaciuta a CLIOMAKEUP con cui l’azienda ha recentemente stretto una collaborazione sfatando il mito che “BIO uguale scarsa varietà di colori e tonalità”.

Il packaging è molto fresco e giovanile, l’INCI è composto da soli ingredienti naturali e funzionali di altissima qualità che rendono possibile l’utilizzo anche su pelli molto giovani e sensibili e i prezzi sono davvero imparagonabili.
Ho acquistato il nuovo DROP FOUNDATION della collezione Luxury a soli 15,90 euro (ed è il prodotto più caro della linea!) e mi sono trovata molto bene. Ho da subito notato l’azione idrantante e nutriente per merito dell’Argan, della Moringa e molti altri estratti vegetali che, in sinergia, rendono il fondotinta utilizzabile anche chi ha pelle grassa. Ho scelto per la mia carnagione chiara il n. 2.

sublime-drop-foundation-1_chiuso.jpg
L’applicazione “goccia a goccia” è davvero semplice grazie alla pipetta integrata e all’uso della spugnetta latex-free.
Ho letto anche della tecnologia antipollution che permette alla pelle di essere protetta dall’inquinamento scongiurando la comparsa di punti neri!

39921110_240286956673668_4403515426105982976_o

In aggiunta ho acquistato anche il Fondotinta SUBLIME di una tonalità più chiara rispetto al precedente, ossia il n.1, proprio perché lo utilizzo per coprire i brufoletti da ciclo e le macchie solari. Questo è più denso e si adatta perfettamente a questa funzione. Il finish è vellutato e matte, con alta coprenza e uniforma l’incarnato.

purobio-cosmetics-sublime-foundation-1
Sono riuscita a guardare attentamente anche tutto il resto: matite occhi e labbra a soli 5,90 euro, rossetti a lunga tenuta ad un prezzo di 11,90 euro e le bellissime tinte labbra dall’effetto mat e no trasfer… ci sono davvero molti altri prodotti di tendenza che trovate tutti quanti sul sito ufficiale purobiocosmetics.it correlati di semplicissimi video tutorial.

Se anche voi, come me, volete rifarvi il beauty ad un giusto prezzo e avete bisogno di consigli per la vostra skin care vi consiglio di contattare Naturform erboristeria sui suoi canali Facebook e Instagram e la gentilissima D.ssa Romana sarà pronta a rispondervi! La ringrazierò sempre per aver alleggerito le mie spese sui cosmetici e fatto conoscere questa azienda attentissima al benessere della pelle delle donne.

Rossella

Lifestyle, Tips & Tricks

Libera dagli schemi: il mio equilibrio fisico e mentale

Parliamoci chiaro…
diciamo le cose come stanno…
mangiare è uno dei piaceri della vita!!!!
Rinunciare per tanto tempo al buon cibo porta ad infelicità e stress.
Ma non è solo la rinuncia al cibo il problema. Il vero problema è che il cibo è unione. Quindi quando diciamo di no ad un pezzo di torta, non stiamo tanto rinunciando al “mangiare” ma ad un momento piacevole condiviso con gli altri… gli amici, la famiglia ecc.
Sono stata un’atleta per tanti anni. Forse troppi. Non ricordo neanche qual è stata l’ultima mia festa di compleanno in cui mi sia veramente divertita.
Un bel giorno… senza programmare nulla… sono andata ad una festa. Ho bevuto un paio di drink, come fanno tutti i ragazzi della nostra età. È stata una delle più belle serate della mia vita, non stavo pensando che quei cocktails potessero “rovinare il lavoro di mesi e mesi di dieta e allenamento”, non stavo pensando proprio a nulla… Ho vissuto il momento senza programmare. Non lo facevo da anni e mi sono sentita LIBERA. La cosa si è ripetuta il sabato successivo. E quello dopo ancora. Ho iniziato a dire si agli inviti a cena. Si alla pizza con gli amici. Si alle grigliate. Si ai weekend fuori senza portare nulla dietro. Insomma Si sempre. So bene che niente e nessuno potrà cancellare tutti i NO detti e i momenti di vita a cui ho rinunciato per stare a dieta. Per fare le gare. Ma sto cercando di fare carico di emozioni adesso.

Ecco… questo è stato il mio motivo scatenante questo cambiamento.

Mi sono accorta che, dopo i miei weekend di libertà, il mio corpo non solo non peggiorava… ma addirittura stavo migliorando. Così ho deciso di andare dal mio coach e di parlare apertamente di voler abbandonare (per il momento) il mondo delle gare e pensare a me stessa. E poi la piacevole scoperta: il mio peso stabile, le pliche migliorate e i punti carenti anche loro nettamente migliorati. Certamente un miglioramento più lento di quanto avrei potuto ottenere con la COSTANZA.

Abbiamo pensato quindi di procedere in questo modo, in un’ottica di NIENTE STRESS e ALLENARSI PER IL PIACERE DI FARLO, non per dovere…. :

  • partendo dalla mia normocalorica (peso stabile), abbiamo abbassato l’introito calorico settimanale di 500 kcal. Abbiamo potuto farlo circa dopo un annetto di conoscenza e di un percorso di REVERSE DIET terminato appunto con qualche mese di macros stabili.
  • abbiamo (o meglio il mio coach ha) deciso di stabilire un programma di allenamento seguendo i miei gusti… solo fondamentali, serie con pochissime reps, no cardio, 4 sedute a settimana di circa 1 ora e 30. Sono sicura che un fenomeno comune è l’ansia delle SUPER SERIE o dei CIRCUITI… solo il pensiero che l’attrezzo che devo usare sia occupato, mi crea ansia e irritabilità. E a fine allenamento 1 tabata corda. Nulla di più.
  • Fatto ciò in accordo con il mio coach… il resto è tutto merito della mia esperienza. E voglio condividere con voi questi piccoli trucchetti per non avere nessun rebound da cheat meal, niente pancia gonfia, ritenzione o cellulite e.., soprattutto… tanti tanti sorrisi di felicità nel vedersi bene allo specchio.

REGOLE DELLA ROSSY

Dal lunedì al venerdì pomeriggio… il programma dieta/allenamento va seguito con precisione e dedizione. A volte mi capita di sforare i macros di una decina (massimo ventina) di grammi, ma eccezionalmente… proprio se ne sento il bisogno (ho imparato ad ascoltare il mio corpo). Scegliere alimenti il più puliti possibile: riso, avena, pollo, pesce, yogurt greco, proteine in polvere, frutta… e poco altro. Per alimenti “puliti” intendo tutti quelli che digerite facilmente e non vi causano gonfiore o altri inconvenienti. Per esempio non mangio insalata perchè mi crea irregolarità intestinale, o meglio non mangio verdura. Non mangio patate perchè mi sento molto gonfia subito dopo e nelle ore successive. Questi sono i miei alimenti banditi… i MIEI… non è un discorso generale. Dovete fare le vostre valutazioni dopo prove e riprove. Per il resto digerisco anche le pietre.

Inizia il weekend… dovete comunque programmare le giornate come se doveste mangiare seguendo i vostri macros… ma se vi propongono una cena fuori, un aperitivo ecc… non pensateci 2 volte… via i programmi e improvvisate. Mangiate per il piacere di stare con gli altri e di farlo in compagnia. Mangiate quello che desiderate di più tra tutte le scelte che vi si offrono, ma fatelo con moderazione. C’è un detto che dice: “bisogna alzarsi da tavola non completamente sazi”. I miei sgarri sono qualitativi e non quantitativi. Prima mi succedeva di abusare sempre, proprio perchè lo sgarro era sporadico e concentravo in un unico momento voglie arretrate. Il massimo della libertà mentale si raggiunge quando, essendo così sereni e felici con chi ci circonda, il cibo perde importanza fino quasi a dimenticarsi di mangiare.

Mangiare poco ma bene vi permetterà di tenere sotto controllo la situazione gonfiore addominale, che è importantissima soprattutto in estate 😛 Inoltre una cosa che ho constatato è che bere meno acqua di quella prevista (io 5 lt da programma) aiuta anche in tal senso. Ripeto… è una questione strettamente personale. Dovreste fare dei tentativi.

Qualche mese fa, in vista di viaggi, gite fuori porta, weekend in giro per l’italia… ero una maniaca dell’organizzazione dei pasti… passavo ore e ore a decidere cosa e quando mangiare. Stress, ansia, tristezza assoluta!!! Ora non è più così. Al massimo porto via qualche spuntino, massimo 2. Non perdo più tempo a pensare di seguire chissà quali schemi. Nei ristoranti c’è sempre una scelta salutare e, anche se non ci fosse, abbiamo imparato come comportarci. In tutta Italia e all’estero esistono i supermercati… che senso ha portarsi in valigia pacchi di gallette o altro?

Meno STRESS. Più RISULTATI.

E rieccoci al lunedì. Scarica di carbo? Sessioni estenuanti di cardio? Autopunirsi non ha senso. Non avete fatto nulla di male… si ritorna al programma come se nulla fosse successo. Perchè lui lo sa che avete mangiato un pochino di più… lo sa perchè quelle kcal in meno ogni settimana sono strategiche… perchè squat e stacchi fatti con i sorrisi rubati dai momenti felici appena trascorsi, hanno un altro “peso”.

Mi sono dilungata troppo… forse… potrei scrivere altro ma mi tengo qualche altro segreto per una prossima “puntata”.

Rossella

 

 

Porridge, Torte & Tortini

Pumpkin Pie (Versione Light) e Halloween Porridge

<< Non c’è bisogno di aspettare Halloween per vedere zucche vuote in giro! >>

Per farmi perdonare della lunga assenza oggi vi regalo ben 2 ricette, tutte stile Halloween.

Su suggerimento dei miei amici ho comprato una zucca delica. Foto qui sotto…

ingredient-of-the-month-pumpkin-1200x628

La polpa è soda e compatta ed ha un sapore molto dolce, tipo castagna. Ecco perché sia il porridge che il tortino sono completamente privi di dolcificanti (a parte quelli contenuti nei fiocchi/farine che andremo ad usare).

instagram

PUMPKIN PIE (VERSIONE LIGHT)

Ingredienti

  • 10 gr Farina di riso
  • 30 gr BPR Nutrition –  Oat Protein Pancake gusto cocco
  • 15 gr Farina di cocco
  • 100 gr Purea di zucca (che corrispondono a 200 gr Zucca Delica cruda – VEDI SPIEGAZIONE SOTTO)
  • 100 ml Albumi
  • acqua q.b.
  • idrolitina

Procedimento

Inizio con l’illustrarvi la cottura della zucca, che è la parte più lunga della ricetta. Tagliate grossolanamente la zucca, privatela dei semi, lavatela e mettetela in una ciotola. Versate un po’ di acqua nella ciotola (1 tazzina da caffè per interderci) e adagiate sopra 2 scottex ben bagnati. Ora potete cuocere in microonde per 15′.

Una volta raffreddata, sbucciate la zucca e frullatela con il minipimer ad immersione. Mi raccomando è importante rimuovere prima tutta l’acqua in eccesso.

Screenshot_20171004-221816

Io sono partita con 700 gr di zucca cruda (stimando 100 gr di buccia) ed ho ottenuto 300 gr di purea di zucca. Si conserva benissimo in frigo per 3/4 giorni in un contenitore ermetico. Infatti l’ho mangiata in 3 giorni… 100 gr di purea di zucca = 200 gr zucca cruda. I valori che imposto per la zucca sono questi…

valori zucca

ps: approfitto per fare una piccola digressione… spesso mi viene chiesto ” Ma non impazzisci a fare tutti quei calcoli ogni giorno per decidere cosa mangiare?” ASSOLUTAMENTE NO! Sono un ingegnere e amo fare calcoli. La flessibile per me è tipo una gioia 🙂

Ora è arrivato il momento di preparare il tortino:

Mischiate le farine, aggiungete l’albume e mescolate. Poi aggiungete 3 gr di idrolitina e un pochino di acqua per far reagire. Mescolate e infine aggiungete la purea di zucca. Come ho detto prima non ho messo nessun dolcificante perché assaggiando il composto era già molto dolce. Infine potere cuocere in una casseruola cm 16 con bordo alto per 15 min (13 min su un lato e altri 2 sull’altro).

HALLOWEEN PORRIDGE

Ingredienti

  • 10 gr Fiocchi d’Avena Baby BPR Nutrition gusto Latte & Biscotti
  • 100 ml Albume
  • 150 ml Acqua
  • 100 gr Purea di zucca (che corrispondono a 200 gr Zucca Delica cruda – VEDI SPIEGAZIONE SOPRA)

Procedimento

Ho messo tutti gli ingredienti in una ciotola in ceramica adatta per la cottura in microonde e bella capiente e ho mescolato per bene. Poi cotto, appunto in microonde, per 5 min ad intervalli di 60 secondi per poter mescolare e togliere eventuali grumi.

Prima di mangiarlo l’ho lasciato raffreddare 5 min perchè troppo ustionante 😛 e poi ho aggiunto 20 gr di Choko Relax Pistacchio. La combo latte&biscotti/zucca delica/crema di pistacchi… DIVINA!

Adoro l’autunno, i suoi colori e i suoi sapori… e soprattutto perchè il 27 ottobre è il mio compleanno. Segnatevi la DATA.

Rossella

fall gifts

 

Cacao, Crema di pistacchio, Farina di avena, Preparati, Torte & Tortini, Yogurt

Tortino Gelato Coffee & Butter

Le giornate sono ancora calde, almeno qui in Puglia. Quindi perchè non mettere il solito tortino una mezzoretta in freezeer? Beh… se non l’avete mai fatto, PROVATE.

IMG_20170917_162836_439

Ricetta

Ingredienti

  1. 30 gr BPR Nutrition –  Oat Protein Pancake gusto Buttermilk
  2. 30 gr Farina di avena Spartan Nutrition – Spartan Oatmeal gusto Bou&ti
  3. 100 ml Albumi
  4. 70 gr Total Fage 0%
  5. 10 gr Cacao amaro senza zuccheri
  6. 10 gr ChoKo Relax Pistacchio
  7. Body Attack – Flav Drops Cheesecake

Procedimento

Preparare il pancake con albumi e farine usando idrolitina e acqua come agente lievitante. Lasciare raffreddare. In seguito dividere in 2 e riempire di yogurt aromatizzato con 5 gocce di Flav Drops Cheesecake. Chiudere il tortino e ricoprirlo di cremina al cacao e Choco Relax al pistacchio. Conservare in frigo e poi in freezer 30 min prima di mangiarlo.

una favola… provare per credere…

Rossella 😀

Avena (crusca-fiocchi-farina), Crema di pistacchio, Creme, Mousse & Budini

Biscocco Mousse

Non faccio in tempo a fare 1 stories su Instagram che partono subito le richieste: “la ricetta?” Beh… eccovi accontentati. E questa si aggiudica il second place delle mie preferite, dopo il Porridgemisù ovviamente.

Biscocco Mousse (2)

RICETTA

Preparare il classico Porridge con 50gr di Fiocchi d’aveva BPR Nutrition gusto Coccobello. Lasciare raffreddare e aggiungere 100gr di Total fage 0% e 10gr di farina di cocco, che serve a rendere più “duro” al cucchiaio questo dolcetto. Ricoprire con 10gr di Cocco Rapè e mettere in frigo minimo 5 ore e 30 min in freezer prima di mangiarlo. Infine completare con 1 biscotto Grancereale e 10gr di Choco Relax pistacchio.

Buon inizio settimana

#rossy è il codice sconto per acquistare su Pure Body

Avena (crusca-fiocchi-farina), Cacao, Fragole, Porridge, Quark, Tiramisù, Yogurt

Krunchymisù: Granola & Oats

Ingredienti

50 gr di Fiocchi d’avena BPR Nutrition gusto Coccobello!
30 gr Quark magro
100 gr Fragole (o frutta di stagione)
100 gr Skyr Bianco
10 gr Cacao amaro non zuccherato
50 gr Granola Bio
Sucralosio

Procedimento

Preparare il porridge con i fiocchi d’avena e l’acqua, con rapporto 1:4 (per 50 gr di avena usare 200 ml di acqua). Lasciare raffreddare e aggiungere il quark magro e successivamente le fragole tagliate a pezzettini. Ricoprire con cremina di yogurt e cacao amaro. Riporre in frigo per almeno 6/7 ore.

Prima di mangiarlo aggiungere il tocco finale della granola, un po’ come il famoso frozen yogurt della gelateria 😉

Buona colazione

#rossella

Trovate alcuni dei prodotti della ricetta su

http://www.pure-body.it/

Usate il codice #rossy per ricevere il vostro sconto 🙂

Cacao, Crema alla nocciola, Farina di cocco, Farina di riso, Uova & Albumi

Pancake congelato ciocco-cocco-gianduia

L’estate e il caldo hanno bisogno di idee nuove,

fresche e diet friendly

Ecco a voi la mia versione del Pancake congelato. L’idea non è mia ma di alcune ragazze che seguo su Instagram e Facebook da cui traggo sempre nuovi spunti per le nostre ricette.

Ingredienti e macros

Procedimento

Preparare il pancake con albumi, farine, cacao amaro e dolcificante usando una casseruola bordo alto con diamentro cm 16. Lasciarlo raffreddare e riporlo in frigo.

Mettere in freezer  il pancake 1 ora prima di mangiarlo… e non fatelo senza prima averci messo sù quintali di crema Choco Relax alla gianduia (che trovate su http://www.pure-body.it).

Trovate tutto su —> Pure Body Megastore
usate il mio codice sconto
#rossy