Pesce, Piatti Completi, Pranzo o Cena, Ricette Fit, Riso

Insalata di riso venere

Per questa ricetta vi serviranno:

  • 100 gr di Riso Venere integrale Gallo
  • 150 gr di Marzancolle sgusciate congelate
  • 10 gr di olio e.v.o.
  • 2 pomodori da insalata
  • prezzemolo
  • sale
  • timo

Preparazione

Bollire il riso venere secondo i tempi indicati sulla confezione e mettere da parte (raffreddatelo sotto acqua fredda corrente a fine cottura).

Portare a bollore l’acqua in una pentola, versare le marzancolle ancora congelate (anche i gamberetti vanno benissimo). Preparare una ciotola con acqua e ghiaccio. Non appena le marzancolle diventano bianche, scolarle e versarle nella ciotola. Questa tecnica serve per fermare bruscamente la cottura.

A questo punto realizzare l’insalata di riso unendo tutti gli ingredienti.

Questo è un piatto completo e potete veramente sbizzarrirvi con gli ingredienti: mais, funghetti, cetrioli ecc. Ideale come pasto da preparare e portarsi dietro quando non si ha la possibilità di mangiare a casa.

#rossy

Annunci
Lifestyle, Nutrizione

Posso mangiare questo alimento o ingrasso? Dipende…

Ciao a tutti amici e amiche. Innanzitutto ci teniamo tanto a ringraziarvi per tutto l’affetto che ci dimostrate ogni giorno e soprattutto della fiducia che riponete in noi. Ogni vostro like, commento, tag o messaggio è importante per capire se i nostri contenuti vi piacciono e vi trasmettono qualcosa.

Le domande più frequenti che ci vengono poste sono: “posso mangiare questo alimento?”, “quante volte alla settimana lo posso mangiare?”, “in che quantità?”… dunque… a queste domande non esiste una risposta assoluta, ma 1000 relative. Perchè tutto dipende. Persino noi 3 siamo diverse tra noi ed abbiamo esigenze diverse: Jessica è in preparazione per una gara a giugno, Anna attualmente sta seguendo una dieta più flessibile introducendo alimenti che non mangiava da tempo ed io (Rossy) sono in un periodo di Reset Metabolico. Vi spiego brevemente di cosa si tratta e se vi interessa approfondirò l’argomento in un articolo dedicato.

aumenta-il-tuo-metabolismo-1-300x195

Il reset metabolico ha la funzione di accelerare il metabolismo, nel mio caso statico dopo un anno di gare consecutive. Praticamente si tratta di un aumento calorico graduale, monitorato, che rispetta la giusta proporzione tra i macronutrienti; il tutto abbinato ad un corretto allenamento. Questo andrà avanti per 20-30 settimane…o meglio… fino a quando l’incremento di peso sarà regolare e l’incremento di massa grassa non eccessivo. A questa fase di costruzione seguirà il cosiddetto cutting (o definizione) per poter essere nella mia migliore forma e gareggiare verso settembre/ottobre.

***se vi interessa un approfondimento del tema scriveteci in posta privata

Dopo questa divagazione vi propongo alcune idee per il pranzo, lasciandovi con un messaggio importante: E’ IMPROBABILE TONIFICARE E PERDERE GRASSO, SE NON ALZI I CARBOIDRATI PRIMA DI TOGLIERLI…

IMG_20170308_125652_704
Spaghetti integrali con tonno al naturale e olio e.v.o.
IMG_20170318_131156_121
Riso basmati, ceci, carciofi, pollo e olio e.v.o.
PASTA YOUNG
Pasta Young Bean Zone con parmiggiano reggiano 30 mesi e olio e.v.o.
PicsArt_03-19-01.21.41
Pollo, zucchine, gallette di riso e olio e.v.o.

Per chi non lo sapesse ancora la Pasta Young è una pasta proteica innovativa, bilanciata e salutare pensata per chi tiene alla propria linea ma non vuole rinunciare al piacere e al gusto di un buon piatto di pasta italiana. La trovate su www.pure-body.it.

Alla prossima 🙂

#rossy

Colazioni & Snack, Farine (varie), Lifestyle, Nutrizione, Ricette Fit, Torte & Tortini, Uova & Albumi, Yogurt

What I eat in a day

Invece della solita ricetta, oggi ho deciso di parlarvi di me e delle mie abitudini, alimentari per la precisione. Questo perché ricevo numerose domande a riguardo e richieste di consigli.

Premessa 1: ognuno di noi è diverso e ciò che leggerete di seguito fa parte di un programma studiato appositamente per me e per il mio obiettivo. Potete prendere spunto sulla qualità del cibo, ed è per questo motivo che non inserirò nessuna quantità (se non per 1 ricetta che ci tengo a mostrarvi).

Premessa 2: questo è solo un giorno tipo che corrisponde ad un giorno in cui mi alleno e quindi ho bisogno di più “carburante”.

Eccomi qui… io sono questa…

received_1498571720154138

Continue reading “What I eat in a day”

Avena (crusca-fiocchi-farina), Pane, Pizza & Co., Piatti Completi, Pranzo o Cena, Ricette Fit, Uova & Albumi, Verdura & Ortaggi

Cauliflower Pizza – La ”pizza” per i giorni di Low Carb!

img_3204

Da Napoletana quale sono proporre una pizza ” alternativa ” fa quasi ridere 😂
L’idea mi è venuta sbriciando delle vecchie foto … semplicemente mi è venuta voglia ,  ma essendo oggi il mio giorno di low carb ( in quanto non mi alleno ) dovevo trovare per forza qualcosa che potesse dare una parvenza di pizza ma con carboidrati bassi .

Allora ho rovistato nel frigo e nella dispensa  ed in base a quello che ho trovato mi sono messa all’opera 💪🏻

Cosa ho usato per la base :
* 35 gr di farina di avena della max protein gusto iberica
* 100 ml albume
* 150 gr di cavolfiore pesato cotto Continue reading “Cauliflower Pizza – La ”pizza” per i giorni di Low Carb!”

About Us

Calamarata Integrale con pomodorini e Baby Spinaci

Buon Pomeriggio ,

Il mio primo post dopo le vacanze estive …. e non poteva non essere una nuova ricetta 🙂

Quando sei fuori ,anche se per poco tempo. i sapori di casa…. i semplici sapori di casa,  iniziano a  mancare … Almeno questo è ciò che capita a me!

Scrivo questo post anche per rispondere a tutte quelle persone che sono convinte che io la pasta non la mangio 🙂 è vero che spesso preferisco alimenti senza glutine , ma da brava italiana amo la pasta ,ho fatto semplicemente la scelta di non consumare farine bianche , quindi quando capita preferisco ( anche perchè mi piace di piu !) la pasta integrale .

Ingredienti :

  • Pasta Integrale ( io ho usato 70gr di pasta di teff)
  • 200 gr di calamari puliti e tagliati a rondelle
  • Spinaci baby
  • una manciata di pomodorini ciliegini
  • 1 cucchiaio di olio EVO
  • Pepe , sale , peperoncino , aglio q.b.

Procedimento :

  1. In una bella padella capiente ho messo aglio , olio e peperoncino , ho scaldato giusto due secondi , in modo che l’olio non raggiungesse temperature troppo elevate , ed ho aggiunto i calamari lasciandoli cuocere per 5minuti circa a fiamma medio/alta;
  2. Ho aggiunto i pomodorini ed ho continuato la cottura prima senza e poi con il coperchio abbassando la fiamma ;
  3. Nel frattempo Ho cotto la pasta in acqua bollente ;
  4. Quando i calamari erano ormai cotti ho aggiunto i baby spinaci ed ho continuato la cottura , sempre con il coperchio per farli stufare .
  5. Ho scolato la pasta al dente e  l’ho aggiunta al sugo di calamari amalgamando per bene , aggiungendo sale e pepe e facendo evaporare un pochino il sugo .

Buon Pranzo !!!

CALAMARATA

Jessica.fit

About Us

Pancakes salato Gluten Free

Cercando la ricetta sul blog mi sono resa conto che in realtà non era mai stata caricata …ed eccola qua !!!

Ingredienti :

  • 250 gr di albumi ( o meno o di piu in base alla vostra quota proteica e se volete farcirli con proteine di vario genere )
  • sale Q.B.
  • 4 gallette di riso
  • erba cipollina
  • spezie a piacere

Frullare tutti gli ingredienti e cuocere su padella antiaderente !

Potete sia utilizzare la ricetta per fare dei pancakes da servire accompagnati da verdure  ed olio di oliva come questa foto :

paOppure fare un pancakes grande e farcirlo con formaggio magro , salmone , bresaola , verdure , uova ecc …

Io oggi per esempio ho fatto l’impasto con 200gr di albume e l ‘ ho farcito con uovo , spinaci baby , pomodoro e pesto fatto in casa 🙂

pN 3

Jessica .fit

About Us

Pasta Di grano saraceno con cavolo viola al forno 

 Salveeeee!!!!!

è da un bel po che non pubblico una bella ricetta sul blog , soprattutto perché molto spesso sono ricette veramente semplici e non hanno bisogno di molte spiegazioni 🙂

Oggi per la prima volta ho provato il cavolo viola , sono stata incuriosita dal colore ed inoltre era da tempo che non mangiavo un po di cavolo e subito mi è venuta voglia della pasta e cavolo di mammà al forno ,  preparata con parmigiano e provola :)) ma siccome NON SI PUò (almeno per ora …anche se cmq i latticini li evito sempre !) mi sono reinventata questa ricetta . RISULTATO??? non male , anzi mi è piaciuta molto ed era anche molto saziante  ! 

Ora vi scrivo gli ingredienti e le quantità usate da me , ma ricordate sempre di adattare le dosi in base ai vostri macro giornalieri 😉

Ingredienti : 

  • 60gr Spaghetti ”spezzati”di grano saraceno
  • 200 gr di cimette di cavolo viola 
  • 3 pomodorini ciliegina
  • peperoncino
  • sale q.b.
  • pepe
  • 200gr di albumi
  • 15 gr di proteine in polvere gusto neutro della SELF OMNINUTRITION 
  • 1 cucchiaio di olio
  • Aglio 

Procedimento : 

  1. Ho cotto le cimette di cavolo viola al vapore giusto 15 minuti in modo tale che rimanessero croccanti e nel frattempo ho cotto la pasta 2 minuti in meno rispetto a quanto indicato sulla confezione . Quando la pasta era cotta , l’ ho scolata e rimessa nella pentola ; 
  2. Ho inserito le cimette di cavolo ed i pomodorini in un mixer ed ho tritato in modo da ridurre in pezzi piccoli; Ho acceso il forno a 200gradi ;
  3.  In una padella ho scaldato 1 cucchiaio di olio con peperoncino e aglio ed ho aggiunto le cimette tritate con i pomodorini ; ho fatto insaporire 5 minuti, più o meno ,ed ho poi versato tutto nella pentola insieme alla pasta ;
  4. Infine Ho aggiunto gli albumi e le proteine , ho salato e pepato ed ho amalgamato per bene il tutto ;
  5. Ho trasferito tutto in un recipiente per il forno ed ho cotto a 200 gradi . 

( il tempo di cottura con precisione non lo so perchè nel frattempo ho fatto altro , diciamo che non sono passati meno di 30 minuti ; voi cmq regolatevi che deve essere croccante sopra e bello asciutto dentro!) – mi raccomando una volta cotto fatelo raffreddare !!!! :))

Jessica.

Salve

About Us

Rotolini di Crêpes d’avena con mandorle

2015/01/img_4611.jpg

 

ROTOLINI DI CREPES D’AVENA FARCITI CON CONFETTURA DI MIRTILLI E DECORATI CON CREMA DI WHEY GUSTO ROCKY ROAD E MANDORLE

1. in base alle quantita che ti servono, frullare albumi e avena con dolcificante. Cuocere le crepes su piastra antiaderente.

2.  Farcire le crepes, stendendo della confettura ai mirtilli (o marmellata di altro gusto)

3. Rotolare le crepes su se stesse.

4. decorare con crema di whey ( è fatta con proteine mischiate in pochissima acqua!) e aggiungere delle mandorle 🙂

Ricetta di Christian Meloni

About Us

Olio di cocco: utilizzo e benefici

2015/01/img_4485.jpg

In questi giorni ci avete chiesto molto sull’olio di cocco:

  • perchè utilizzarlo?
  • come utilizzarlo?
  • i suoi benefici?

L’olio di cocco per me che amo il cocco ha un sapore unico e delicato. E’ ricco di acidi grassi che, offrono una varietà di benefici potenziali alla salute. Può aiutare il processo digestivo, la regolazione del colesterolo e la pressione del sangue.

La cosa maggiormente interessante è il suo “comportamento” in fase di cottura. Quest’olio, infatti, ha un punto di affumicatura più alto dell’olio d’oliva o degli altri oli vegetali, e può tollerare i livelli di calore più elevati. Dunque in fase di cottura non si altera…rimanendo un elemento sano e donando ai cibi una doratura impeccabile 🙂

Di conseguenza, rappresenta una scelta eccellente per far saltare in padella i cibi. Ideale anche per saltare le patate dolci americane. Mettere in una padella una noce di olio di cocco e far sciogliere. Aggiungere le patate precedentemente pelate e tagliate. Coprire con un coperchio e lasciar cuocere per circa 10 min. girando di tanto in tanto 🙂 per maggiori info su le patate americane e dolci…clicca qui 

NB:

  • 10 gr di olio di cocco = 1 cucchiaio di olio di oliva
IMG_4481
Foto by follower Ilaria

NB: se parliamo di olio a crudo, l’olio d’oliva e un’ottima scelta!!! L’olio di cocco può comunque essere utilizzato anche a crudo, si puo’ spalmare su una galletta per esempio o (come piace alla blogger Jessica) puo’ essere messo sulle patate dolci bollite!!! #yummyyyy

Olio di cocco…si!!! e non solo in cucina: 

Puoi usarlo come idratante per il corpo e per il viso.
Puoi usarlo come deodorante naturale.
Puoi usarlo come integratore: prendi due cucchiaini al giorno per accelerare la perdita di peso, migliorare le abitudini del sonno, favorire l’allerta mentale e incrementare la produzione di latte materno quando allatti.
Puoi usarlo per idratare i capelli.
Puoi usarlo come parte integrante di un regime di bellezza: struccante, contorno occhi, crema da notte, scrub fatto in casa per i piedi, il corpo e le mani (mescolato con il sale o lo zucchero), maschera per il viso, crema depilatoria, olio da massaggio, detergente per il viso (mescolato con l’olio d’oliva), idratante labbra, balsamo labbra, crema per le cuticole o crema per le mani.

Anna #fitnessblogger

About Us

Oatmeal salato ?!?

Una delle domande più gettonate della settimana , dopo aver pubblicato la mia versione dell’oatmeal salato , è stata : ”ma come si fa?”

è veramente facilissimo ed può essere una valida alternativa al riso o alla pasta quando a pranzo avete veramente pochissimo tempo 😉

Ho messo 60 gr di fiocchi di avena istantanea della quaker in un piatto fondo ed ho aggiunto circa 250ml di brodo vegetale fatto in casa e due cucchiaio di succo di limone (volevo che il sapore del limone fosse bello forte ); un pò pepe ,  un pizzico di sale  ed ho fatto cuocere in microonde per circa due minuti . DETTO-FATTO praticamente!

Ovviamente le versioni possono essere infinite , potete aggiungere erbe , spezie , semi , alghe , latte di cocco, salsa di soia …ecc 😉

oatmeal

Jessica.fit