Lifestyle, Nutrizione

Posso mangiare questo alimento o ingrasso? Dipende…

Ciao a tutti amici e amiche. Innanzitutto ci teniamo tanto a ringraziarvi per tutto l’affetto che ci dimostrate ogni giorno e soprattutto della fiducia che riponete in noi. Ogni vostro like, commento, tag o messaggio è importante per capire se i nostri contenuti vi piacciono e vi trasmettono qualcosa.

Le domande più frequenti che ci vengono poste sono: “posso mangiare questo alimento?”, “quante volte alla settimana lo posso mangiare?”, “in che quantità?”… dunque… a queste domande non esiste una risposta assoluta, ma 1000 relative. Perchè tutto dipende. Persino noi 3 siamo diverse tra noi ed abbiamo esigenze diverse: Jessica è in preparazione per una gara a giugno, Anna attualmente sta seguendo una dieta più flessibile introducendo alimenti che non mangiava da tempo ed io (Rossy) sono in un periodo di Reset Metabolico. Vi spiego brevemente di cosa si tratta e se vi interessa approfondirò l’argomento in un articolo dedicato.

aumenta-il-tuo-metabolismo-1-300x195

Il reset metabolico ha la funzione di accelerare il metabolismo, nel mio caso statico dopo un anno di gare consecutive. Praticamente si tratta di un aumento calorico graduale, monitorato, che rispetta la giusta proporzione tra i macronutrienti; il tutto abbinato ad un corretto allenamento. Questo andrà avanti per 20-30 settimane…o meglio… fino a quando l’incremento di peso sarà regolare e l’incremento di massa grassa non eccessivo. A questa fase di costruzione seguirà il cosiddetto cutting (o definizione) per poter essere nella mia migliore forma e gareggiare verso settembre/ottobre.

***se vi interessa un approfondimento del tema scriveteci in posta privata

Dopo questa divagazione vi propongo alcune idee per il pranzo, lasciandovi con un messaggio importante: E’ IMPROBABILE TONIFICARE E PERDERE GRASSO, SE NON ALZI I CARBOIDRATI PRIMA DI TOGLIERLI…

IMG_20170308_125652_704
Spaghetti integrali con tonno al naturale e olio e.v.o.
IMG_20170318_131156_121
Riso basmati, ceci, carciofi, pollo e olio e.v.o.
PASTA YOUNG
Pasta Young Bean Zone con parmiggiano reggiano 30 mesi e olio e.v.o.
PicsArt_03-19-01.21.41
Pollo, zucchine, gallette di riso e olio e.v.o.

Per chi non lo sapesse ancora la Pasta Young è una pasta proteica innovativa, bilanciata e salutare pensata per chi tiene alla propria linea ma non vuole rinunciare al piacere e al gusto di un buon piatto di pasta italiana. La trovate su www.pure-body.it.

Alla prossima 🙂

#rossy

Annunci
Colazioni & Snack, Farine (varie), Lifestyle, Nutrizione, Ricette Fit, Torte & Tortini, Uova & Albumi, Yogurt

What I eat in a day

Invece della solita ricetta, oggi ho deciso di parlarvi di me e delle mie abitudini, alimentari per la precisione. Questo perché ricevo numerose domande a riguardo e richieste di consigli.

Premessa 1: ognuno di noi è diverso e ciò che leggerete di seguito fa parte di un programma studiato appositamente per me e per il mio obiettivo. Potete prendere spunto sulla qualità del cibo, ed è per questo motivo che non inserirò nessuna quantità (se non per 1 ricetta che ci tengo a mostrarvi).

Premessa 2: questo è solo un giorno tipo che corrisponde ad un giorno in cui mi alleno e quindi ho bisogno di più “carburante”.

Eccomi qui… io sono questa…

received_1498571720154138

Continue reading “What I eat in a day”

About Us

Torta di mele

IMG_9530

 

…ecco la mia TORTA DI MELE…per il mio compleanno!!! Semplice e super buona, devo dire che le farine max protein sono una vera e propria salvezza!!!

Ingredienti

  • 200 g di albume
  • 50 g di farina di avena gusto torta di mele
  • un po’ di bolero a fragola (davvero poco!!!)
  1. Ho montato gli albumi a neve col un pizzico di bolero.
  2. Ho aggiunto la farina di avena.
  3. Ho mescolato bene
  4. Ho versato il tutto in uno stampo per torta
  5. Ho cotto al forno per 10 min a 200 gradi.

Ho servito con 1 cucchiaio di marmellata a ciliegia Hero Diet!!!

Semplice no???

 Questa invece…è la torta gelato per i miei ospiti…comprata ovviamente 😉



E’ stato un compleanno senza sgarro!!!…ma comunque super bello, e sapete perchè???

…perchè AMO QUESTO STILE DI VITA!! 🙂

 

PER IL VIDEO clicca qui

yummy #Anna

About Us

Frozen Pudding

11828580_838522682921726_402081530261731683_n

 

Salve a tutti 😉

Il Frozen Pudding non è una vera e propria ricetta , ma un’idea per potervi mangiare l’avena in maniera alternativa e fresca .

Oggi per esempio ho deciso di farmi questo pudding per concludere il mio pranzo 🙂

Questa è un’ottima base ma potete personalizzarlo come volete !!!

Ingredienti :

  • Avena Aromatizzata ( ho usato gusto nut choc)
  • Acqua 
  • Dolcificante 

Procedimento :

  1. Unire avena , acqua e dolcificante  , e mescolare finché non diventa liquido il composto! Mettere il tutto in microonde per 1 min!
  2. Estrarre al termine(risulterà duro il composto) e continuare ad aggiungere acqua , girando, per arrivare alla consistenza precendente(crema diciamo) e rimettere in microonde per 1 min(ripetere l operazione fino a consistenza desiderata) !
  3. Far raffreddare e porre in frigo per ameno 4 ore 
  4. Prima di mangiarlo l’ho messo in freezer per 20/30 minuti .

Jessica .fit

About Us

ALTERNATE CARBOIDRATI E PROTEINE PER DIMAGRIRE E RESTARE IN FORMA

images

In questi giorni ho ricevuto diversi messaggi per quanto riguarda il piano alimentare da seguire…

Spesso mi vengono chieste diete…diete per dimagrire, diete per far aumentare i muscoli…ecc… e spesso mi sono trovata a parlare con persone che non toccano i famosi carboidrati!!! In realtà se è vero che i carboidrati facilmente digeribili contenuti nel pane bianco, nella pasta sfoglia, nelle bibite zuccherate e in altri alimenti conservati, possono far aumentare di peso e interferire con il dimagrimento, è altrettanto vero che i cereali integrali, i legumi, la frutta, la verdura e le altre fonti di carboidrati hanno un effetto opposto: permettono a chi li consuma di rimanere in buona salute.

healthy-eating-264023310

Innanzitutto inizio col dirvi che non esistono diete per tutti…quello che funziona per me può non funzionare per voi. Il corpo va stimolato, sperimentato e soprattutto ASCOLTATO!!!

Per questo ho deciso di condividere con voi il “Ciclo dei Carboidrati” (modello classico) studiato da uno dei miei personal trainer preferiti…il famoso Chris Powell. Il suo studio, personalmente lo condivido a pieno (rispecchia molto la mia alimentazione) e sono sicura che vi può aiutare a chiarirvi un po’ le idee.

Vi è capitato di seguire una dieta dimagrante, perdere peso e a un certo punto, nonostante il vostro impegno, vedere che non riuscite più a dimagrire? Questo punto di stallo, o “‘effetto plateau” è stato oggetto di studio di Chris Powell. Lui spesso nei suoi programmi adotta un piano alimentare “educativo” che richiede un cambio di stile di vita. Il suo obiettivo infatti è quello di abituare le persone ad una corretta alimentazione in modo tale che al termine del periodo di dieta non riprendono i kili persi.  Prima di vedere in cosa consiste il Ciclo dei carboidrati, osserviamo qualche piccola regola:

  • Mangiare 5/6 pasti al giorno
  • Mangiare una colazione ad alto contenuto di carboidrati, che comprende sia proteine ​​e carboidrati entro 30 minuti dal risveglio.
  • Mangiare ogni 3 ore.
  • Scegli alimenti approvati (carboidrati complessi, proteine magre e grassi buoni)
  • Bere un gallone di acqua.

Che cosa è il “Ciclo dei Carboidrati”?

carb_cycling_classiccycle

E’ un piano alimentare dove si alternano giorni ad alto contenuto di carboidrati (High-carbo day) a giorni con basso contenuto di carboidrati (low-carb day). In base al vostro obiettivo viene anche stabilito un pasto libero settimanale (Se desiderate una perdita di peso più veloce limitate il consumo di cibi proibiti e comunque state attenti alle porzioni). Suona più o meno perfetto, giusto? Si possono mangiare cibi sani, gustare cibi che amate, e ancora perdere peso.

I carboidrati sono importanti perchè aiutano la tiroide a produrre gli ormoni che controllano la temperatura corporea e il livello con cui il metabolismo brucia calorie. Quando i carboidrati si trasformano in glucosio il nostro corpo produce insulina per portare i nutrienti alle cellule. In questo processo costruiamo muscoli e il metabolismo accelera. (Più muscoli abbiamo e più calorie bruciamo!). Quando smettiamo di consumare carboidrati, nei giorni delle proteine (low carb day), il nostro corpo comincia a ricavare energia bruciando il grasso di riserva. Alternando l’alimentazione (un giorno carboidrati e un giorno proteine), il metabolismo viene colto di sorpresa e non si adatta.

Importante: anche nei giorni dei carboidrati bisogna mangiare proteine ad ogni pasto, per costruire i muscoli e per mantenere il metabolismo alto, così come nei giorni delle proteine bisogna comunque consumare anche carboidrati a colazione, oltre le proteine. Consumate verdure a volontà ad ogni pasto e la frutta specialmente a colazione.

Ottime fonti di proteine sono il formaggio magro, le uova, lo yogurt magro, il pollo, il tacchino, la carne rossa magra, il pesce, i crostacei, il tofu, oppure le proteine in polvere (del siero di latte oppure di uova o legumi).

Come carboidrati potete scegliere tra: avena, pane/pasta/riso integrali, quinoa, orzo, couscous, patate dolci, piselli, fagioli, lenticchie, frutta. Evitate i cereali raffinati e lo zucchero, specialmente bianco.

Sono permesse un po’ tutte le verdure (soprattutto quelle verdi) e i grassi devono essere di origine vegetale: olio d’oliva, avocado, semi, frutta secca, olio di pesce, semi di lino. Sono ammesse le spezie e le erbe, l’aceto balsamico e altri condimenti senza grassi (attenti agli zuccheri!).

Da bere: acqua, tè, caffè amaro.

Per le porzioni, secondo Chris vale la regola della mano (io personalmente non ho mai provato questo metodo): carboidrati quanto il proprio pugno e proteine quanto il proprio palmo della mano (larghezza e spessore).

La frutta non va mangiata da sola, come ci avevano insegnato, ma insieme alle proteine, così non si innalza molto il livello degli zuccheri nel sangue.

Dieta-1000-calorie

Per un successo garantino preprate i pasti in anticipo in modo da avere sempre pronto il cibo consentito…organizzatevi!!!

Inoltre nei giorni dei carboidrati potreste avere più “voglie”, quindi quando succede bevete un bicchiere d’acqua, masticate una gomma oppure mangiate qualche fetta di avocado o qualche mandorla o altra frutta secca. Dopo 15 minuti dall’assunzione di grassi buoni l’appetito sarà soddisfatto e il desiderio di dolci passerà.

“La trasformazione è prima di tutto mentale, poi fisica. Non importa quanto in basso sei caduto, puoi sempre uscire fuori. Credici!” – Chris Powell.

 Fitness-Motivational-Quotes-There-Is-No-One-Giant-Step-That-Does-It-Its-A-Lot-Of-Little-Steps

 Anna