About Us

Ilania Barnaba: Campionessa Italiana “Fitness con routine” 2013

Ciao Ilania,

innanzitutto ti chiedo una breve descrizione di te e del tuo percorso agonistico in modo tale che i nostri followers possano conoscerti.

Sono una sportiva “DOC” come poche, inteso in senso generale. Determinata, caparbia, testarda, pronta al sacrificio pur di raggiungere un determinato obiettivo, socievole e generosa con chi merita, a volte solitaria e lunatica, sensibile e piena di vita, anche se a volte le delusioni e le esperienze negative mi hanno fatta cambiare in certi aspetti e maturare in altri. Gareggio da parecchio tempo a livello amatoriale, da 3 anni a livello agonistico nella federazione I.F.B.B. e sono esplosa sul palco come “fitness con routine” conseguendo ottimi risultati: vincitrice del Ludus Maximus a Roma 2012 e campionessa italiana a Peschiera del Garda 2013.

ilania

Lo scorso dicembre al Ludus 2013 ho deciso di cambiare categoria e gareggiare nelle fisique per poter migliorare le mie prestazioni atletiche e per assaporare nuove emozioni. Gareggiare per me è una manifestazione di rabbia, rancori, delusioni e sconfitte avute nel percorso della mia vita. Quando sono in preparazione sono un treno che corre spedito verso un unico obiettivo la “vittoria” e così solitamente accade… o comunque do filo da torcere alle mie avversarie. Fidatevi… non passo mai inosservata: cerco di rimanere impressa nelle menti e negli sguardi di giuria e pubblico, sono molto carismatica quando mi esibisco… sul palco mi sento una regina e riesco a dare il meglio di me, come un vulcano in esplosione.

Da quanto tempo ti alleni? E da quanto segui uno stile di vita “fitness”?

Sono una sportiva, pratico sport di vario genere dall’età di 4 anni. Pratico Body Building da circa 9 anni. Seguo da sempre uno stile di vita fitness, inteso come corretta e sana alimentazione e uno stile di vita da sportiva. Maggiormente da quando gareggio a livello agonistico, ossia da 3 anni.

Quante volte ti alleni durante la settimana? (distinzione off/on season)

Mi alleno quasi tutti i giorni sia in off season che sotto gara ma ovviamente con programmi dì allenamento diversi e con intensità e modalità differenti.

Cosa mangi di solito sotto gara? e quando non sei sotto gara?

Sotto gara la mia dieta è molto povera di carboidrati e molto controllata a livello dì quantità in g dei vari pasti. I sacrifici che faccio arrivano all’immaginabile. Sono disposta anche a svenimenti e debolezza, il mio autocontrollo mentale è così potente che guida e domina il mio corpo nell’assunzione di cibo e nell’eventuale astinenza da esso o anche dall’acqua. Invece quando non sono sotto gara ovviamente la mia dieta è più libera e ricca dì carboidrati. Mi concedo anche qualche sgarro, ma solitamente il mio regime alimentare è quasi sempre rigoroso come lo sono gli allenamenti. Non ci sono periodi di rilassamento. Amo vedermi sempre bella ed in forma con qualunque genere di vestito e non accetto l’essere grassa e sciatta. Forma fisica, cura del corpo e della mente e del look fanno parte della mia personalità.

Ti concedi degli sgarri? Se sì, ci puoi fare degli esempi?

Nei periodi off season certamente mi concedo degli sgarri, vado pazza per i dolci con cioccolato soprattutto fondente, crostate alla nutella, biscotti e paste secche, torroni di mandorle e di nocciola, pasta di tutti i tipi anche semplicemente condita con olio e peperoncino.

I tuoi familiari e amici come considerano il tuo stile di vita?

I miei familiari, come anche alcuni dei miei amici, non condividono affatto il mio voler gareggiare e stile di vita. In compenso mi ammirano e invidiano per la forza di volontà e i risultati fisici che ottengo.

E’ difficile conciliare la preparazione con il tuo lavoro?

No, perché fortunatamente lavoro in palestra da sempre ed il mio corpo è il mio bigliettino da visita.

Com’è la tua vita sociale sotto gara? Riesci comunque ad uscire la sera e divertirti?

Ovviamente no. Pian piano che si avvicina la data della competizione esco sempre meno, fino ad arrivare – un mese dalla gara – a non uscire per niente a causa della stanchezza. Il recupero fisico è necessario ed ho bisogno di dormire di più. L’abbassamento dell’ormone serotonina crea una normale apatia e depressione, intesa come mancata voglia di stare insieme alla gente, si è più nervosi, tesi e ansiosi. Si è troppo concentrati su se stessi e sul proprio obiettivo “vincere”.

Cosa consiglieresti ad una donna che vuole approcciarsi per la prima volta al Body Building (agonistico e non)?

Di credere in questo sport, fidasi del proprio preparatore, di essere costante e determinata negli allenamenti, di seguire un’alimentazione corretta e mirata al proprio fisico, di mantenere uno stile di vita che sposi il benessere e di essere paziente. I risultati si hanno gradualmente. I miracoli non esistono, e dunque consiglio di accettare eventuali limiti fisici ma mai porseli mentalmente.

Quali sono i tuoi prossimi impegni agonistici?

Partecipare al prossimo Campionato Italiano a giugno 2014. Categoria ???? Valuterò… sorpresa 🙂

Roxanjels Fitness ti ringrazia e ti fa un grande in bocca al lupo per i tuoi progetti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...